Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Virtus Verona-Perugia 0-3: gol di Rosi, Melchiorri e Murano. Il Grifo è ancora vivo

  • a
  • a
  • a

Torna a vincere il Perugia che a Verona, contro la Virtus, si rialza con una prestazione convincente e un successo netto (0-3). Nonostante le tante assenze i grifoni disputano una partita di spessore, con determinazione e precisione tecnica continuando così a tenere aperta la possibilità, seppure remota, di agganciare il primo posto.

 

 

Il tempo di saggiare i riflessi di Giacomel con Melchiorri al 6' e sugli sviluppi del calcio d'angolo nato dalla respinta del portiere, il Grifo passa in vantaggio: spiovento di Burrai, Rosi anticipa tutti di testa segnando il suo primo gol con la maglia biancorossa in tre stagioni (7'). La Virtus regisce grazie ad Arma: il centravanti marocchino ha un'occasione al 20', poi ne crea un'altra ma davanti al portiere viene anticipato dal compagno Danti. che ha la colpa di essere in posizione di fuorigioco (gol annullato al 29'). Il raddoppio del Perugia al 32': Falzerano è bravissimo nel rincorrere un avversario, sfilargli la palla e immediatamente, lanciare Melchiorri a sua volta divino nel controllo a eludere l'intervento del difensore avversario rendendo così scontato il gol dello 0-2. La Virtus però è viva e con un lampo di Danti colpisce il palo. 

 

 

Nella ripresa la gestione del Perugia è intelligente tra l'esigenza di risparmiare qualche energia, cercare il terzo gol e soprattutto non subirne. In una situazione è miracoloso un intervento di Minelli il cui riflesso, sulla punizione di Danti deviata dalla barriera, è davvero super (64'). Entra Murano al posto di Melchiorri e l'ex attaccante del Potenza prima divora un contropiede (75'), poi cocciutamente, ne crea un altro e stavolta non sbaglia il diagonale (84')  che gli permette anche di festeggiare i 10 gol in campionato, un bel traguardo personale