Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cesena-Gubbio 2-1, inutile il solito gol di Gomez

 gomez Foto: photostudio-corriere dell'umbria

Tutto nella ripresa nel recupero del girone B della serie C. Munari e Russini, poi Juanito

  • a
  • a
  • a

Tutto nella ripresa dopo  un primo tempo equilibrato con qualche spunto in più da parte del Gubbio che, in finale di tempo, poteva anche passare in vantaggio se Pellegrini di testa avesse sfruttato meglio il cross dal fondo. Nel secondo tempo, invece, ecco i gol e la vittoria del Cesena che interrompe la striscia negativa e castiga un Gubbio reduce da un ottimo momento di forma.

 

Al 57' romagnoli in vantaggio con Munari che si libera di Formiconi e fa secco Zamarion con un tiro angolato dal vertice sinistro dell'area di rigore. Al 73' il raddoppio della formazione di Viali con Russini che sorprende Zamarion apparso in posizione troppo avanzata. La reazione sta nel solito gol di Gomez (al decimo centro) con una girata in area di rigore al 75' su cui nulla può Nardi. Ci prova anche Hamlili ma la palla esce di poco.

 

Finisce 2-1, nel recupero, per il Cesena del direttore sportivo eugubino, Moreno Zebi. I bianconeri flagellati, nell'ultimo periodo, da Covid e infortuni, tornano a vincere, il Gubbio di Torrente spreca la prima chance per entrare in zona play off. Ora, il decimo posto, l'ultimo disponibile è occupato dal Mantova vittorioso nel recupero contro il Ravenna 2-0 e a +2 sul Gubbio che davanti a sè ha pure la Virtus Verona (+1). COSI' IN CAMPO GUBBIO (4-3-1-2): Zamarion; Formiconi, Uggè, Signorini, Ferrini; Hamlili, Megelaitis, Malaccari; Sainz Maza; Gomez, Pellegrini. All. Torrente.