Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Volley A femminile, la Bartoccini crede nei quarti di finale

 novara-bartoccini 3-1 Foto: lollini

Dopo la sconfitta a Novara (3-1) in gara 1 mercoledì si gioca a Perugia

  • a
  • a
  • a

Nel dopo partita di Gara 1 in casa Bartoccini Perugia c'è la sensazione di dover subito pensare al prossimo futuro quando arriverà la chiamata del prendere o lasciare (pianificata per mercoledì 31 marzo 2021 alle ore 18 con diretta su LVFTV) per tentare di portare la contesa nuovamente in terra piemontese ovvero alla decisiva Gara 3. Ma cosa ne pensano al proposito atlete e settore tecnico?

 



Per prima la centrale belga Freya Aelbrecht la quale lascia sì trapelare un poco  di rammarico, ma con il tono di chi è convinto che la Bartoccini Fortinfissi Perugia, possa battere la seconda classificata in Regular Season. “Secondo me è stato un peccato, era una grande occasione per noi, abbiamo dato tutto ma non è bastato, il primo set ha reso giustizia al nostro valore e quello che possiamo fare, Novara ovviamente è una delle squadre più forti del mondo e quindi poi sono riuscite a far uscire anche la loro grande qualità, ma ci può stare per noi era la prima partita in un quarto di finale dopo tutto, ora dobbiamo concentrati ed andare come siamo solite dire full gas verso la partita di mercoledì dove avremo a favore anche il fattore campo”.

 

Anche coach Davide Mazzanti sente che la cosa sia fattibile e che basta solo mantenere qualità e continuità. “Abbiamo giocato una partita con tanta intensità e qualità, nel corso della gara però è rimasta solo l’intensità mentre il livello di qualità è sensibilmente sceso su primo tocco ed anche un poco sul secondo, questo ci ha portato a fare più fatica nel gestire i colpi d’attacco, peccato perché quando abbiamo messo pressione al servizio e qualità in attacco abbiamo messo Novara in grandi difficoltà, quindi mercoledì dovremo mettere più qualità nelle cose che ho detto”.