Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roma-Napoli 0-2, gol e highlights: doppietta di Mertens. Giallorossi al secondo ko di fila | Video

  • a
  • a
  • a

Spaccanapoli all’Olimpico. La squadra di Gattuso si rilancia per la zona Champions con una prova di forza e personalità e conferma la cronica idiosincrasia della Roma negli scontri diretti al vertice. Con una doppietta di Mertens, a segno su punizione e di testa nel primo tempo, i partenopei piegano 2-0 la squadra di Fonseca che vede allontanarsi sempre di più la zona per un posto illustre in Europa subendo adesso anche il ritorno della Lazio, distanziata di un punto per il sesto posto. Determinata nelle coppe europee, la Roma si scioglie in campionato ma mai i meriti del flop nella notte silenziosa dell’Olimpico vanno al Napoli, capace di interpretare la sfida pareggio nella giusta maniera, sempre attenta e padrona del campo. Il Napoli vola a 53 punti, al quinto posto e a due lunghezze dall’Atalanta e con una partita da recuperare, quella contro la Juventus il 7 aprile. Una Roma così non può sognare più di tanto l’Europa se ottiene zero vittorie nelle sfide con le grandi a fronte di tre pareggi e sei sconfitte. Davvero troppo poco per ambire ai posti d’onore. La Roma balla in ogni zona del campo, non riesce a fare filtro soprattutto a centrocampo e al 27’ il possesso territoriale del Napoli viene premiato: punizione di Mertens non irresistibile ma che trova impreparato Pau Lopez che piazza male la barriera e vede il pallone in colpevole ritardo.

 

 

Era dalla gara di andata proprio contro i giallorossi che il Napoli non segnava su punizione (sigillo di Insigne). La Roma è stordita, continua a faticare a fare gioco e il Napoli, ordinato e aggressivo, attenta e sempre in anticipo sui palloni, va al raddoppio al 34’. Sull’ennesimo recupero di Koulibaly a centrocampo, lancio perfetto dalla trequarti di Insigne per l’inserimento di Politano che di testa serve un assist per Mertens. Il belga deve solo spingere in rete per una doppietta personale al 34’. 

 

 

Nella ripresa l'occasione più grande per la Roma è l’incursione di Pellegrini che prova a piazzarla con il pallone che colpisce la parte esterna del palo. Ma il risultato non cambia più. La squadra di Gattuso torna in piena corsa per la Champions mentre la Roma è ora chiamata ad una rincorsa faticosa.