Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tennis Itf, Passaro esce in semifinale a Rovigno con il numero 1 Denolly

 passaro

Il francese si è imposto 6-4, 6-3 sul portacolori dello Junior Perugia

  • a
  • a
  • a

Bell’impresa di Francesco Passaro che ha centrato la semifinale del torneo Itf da 15.000 dollari sulla terra rossa di Rovigno in Croazia, partendo dalle qualificazioni. Poi si è dovuto arrendere alla testa di serie numero 1, il francese Corentin Denolly che si è imposto 6-4, 6-3. Quindi il portacolori dello Junior Perugia è uscito a testa alta contro il numero 309 del mondo, battagliando fino alla fine con le forze rimaste dopo un autentico tour de force.

 

Passaro ha vinto sei partite di fila sulla terra rossa croata. Nei quarti di finale si era imposto sul 19enne francese Timo Legout, 1196 Atp, che a sua volta aveva messo fuori la testa di serie numero 3, il 34enne russo Ivan Nedelko, numero 368 del mondo, con una bella rimonta: 4-6, 6-4, 6-3. Contro Passaro, invece, il francese la rimonta l’ha subita. Il 20enne perugino numero 1001 Atp (968 come best ranking) ha cominciato a macinare gioco dal 4-0 per il transalpino, per risalire fino al 5-4, ma poi ha dovuto cedere il primo set 6-4. Da lì in avanti Passaro è salito in cattedra e ha ribaltato il match (4-6, 6-3, 6-2 in un’ora e 51 minuti), portando a casa il suo secondo miglior risultato in carriera nei tornei professionistici, dopo la finale giocata nell’Itf di Gubbio del 2019 e persa 7-5, 6-2 con l’argentino Gonzalo Villanueva (26 anni e ora 420 Atp).

 

Dopo le gare disputate a Il Cairo e a Sharm El Sheikh, Passaro è tornato in Europa e in Croazia ha giocato davvero un ottimo torneo. A Rovigno ha battuto nelle qualificazioni lo sloveno Arh, il croato Kekez e il serbo Juhas. Poi al primo turno nel main draw, si è imposto 6-3, 6-2 sullo svizzero Damien Wenger numero 806 Atp. Al secondo turno ha vinto il derby con Federico Arnaboldi, 21 anni a giugno, dopo una battaglia di 2 ore e 57 minuti (6-3, 6-7, 6-0).