Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana a quota 21 vittorie: Lucarelli raggiunge Tobia e Delneri

ternana-catania 5-1

Con il successo di Teramo i rossoverdi eguagliano il primato delle stagioni 1988-89 e 1996-97

Luca Giovannetti
  • a
  • a
  • a

La vittoria conquistata a Teramo è la ventunesima stagionale (decima in trasferta) e consente alla Ternana  di eguagliare il numero massimo di successi ottenuti in un campionato. Numero raggiunto nel 1988-89 in C2 con Tobia e nel 1996-97 in C1 con Del Neri. Dunque tale record sarebbe superato in occasione della prossima vittoria (mancano 9 gare alla fine del torneo, compresi i recuperi in programma mercoledì 24 marzo contro il Potenza e mercoledì 7 aprile contro la Cavese). Già oltrepassati invece i primati concernenti i gol segnati in serie C (71), le partite consecutive con reti all’attivo (25, l’ultimo 0-0 risale alla terza giornata, mercoledì 7 ottobre, al “Liberati” contro il Palermo) e le gare di fila con gol realizzati fuori casa (14).

 

Insomma, rossoverdi finora a segno in tutte le 14 partite affrontate in trasferta e in 12 gare casalinghe su 14 (a secco soltanto contro Viterbese e Palermo) e con 19 marcatori diversi. A parte i portieri (Iannarilli, Casadei e Vitali), i giocatori fuori lista (Bergamelli e Diakité) e quelli mai scesi in campo (Celli, al suo attivo 6 panchine dopo un lungo stop per infortunio) mancano all’appello soltanto Russo, Frascatore e Onesti.

 

VITTORIE E GOL Al momento lo score rossoverde prevede 11 affermazioni interne (contro Potenza, Foggia, Catanzaro, Virtus Francavilla, Teramo, Bisceglie, Monopoli, Paganese, Casertana, Catania e Bari) e 10 esterne (contro Paganese, Catania, Cavese, Bari, Vibonese, Avellino, Juve Stabia, Viterbese, Foggia e Teramo), 3 pareggi al “Liberati”(contro Viterbese, Palermo e Turris) e 3 in trasferta (contro Casertana, Palermo e Virtus Francavilla) e una sola sconfitta (a Catanzaro). Dal rapporto statistico tra gare disputate (28) e punti ottenuti (69) deriva una media impressionante (2,46 a partita) così come impressionante è la differenza reti (49) frutto di 71 gol segnati e 22 subiti. Meglio di Inter (39), Padova (38), Sudtirol (33) e Juventus (32). Insomma, meglio di chiunque nel calcio nazionale.