Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coppa America di vela, il timoniere Bruni: "Peccato, ma Luna Rossa ci riproverà"

  • a
  • a
  • a

"Grazie dell’opportunità, grazie a tutti i ragazzi del team è un’esperienza che mi porterò nel cuore per sempre". Con queste parole postate sui social Max Sirena, skipper di Luna Rossa, commenta la vittoria di New Zealand contro l’imbarcazione italiana nella finale di Coppa America, i kiwi si sono imposti in gara 10 chiudendo la serie sul 7-3. "Mi dispiace non è andata come avremmo voluto, ma è sport e uno vince e uno perde. Ringrazio tutti gli italiani che ci hanno seguito e supportato il vostro calore è arrivato fino qua. Grazie grazie grazie", conclude. 

 

 

"È stata un’esperienza fantastica. Facciamo i complimenti a New Zealand. Con il team e l’equipaggio di Luna Rossa abbiamo dimostrato che ce la possiamo fare, negli ultimi giorni c’è stata un pò di sfortuna. Questa non è la fine, Luna Rossa ci riproverà. Siamo felici di quello che ha fatto la squadra: grazie Italia per il supporto" sono invece le parole a caldo del timoniere Francesco Bruni.

 

 

"Eccezionale. Vogliamo ringraziare tutte le persone coinvolte nella squadra, tutti coloro che sono a riva. Ma anche il premier. Abbiamo vinto un’altra Coppa America, è fantastico". È la gioia del timoniere di Team New Zealand, Peter Burling, dopo la riconferma dei kiwi che trionfano nella 36esima edizione dell’America's Cup superando 7-3 Luna Rossa. "È stata una settimana di apprendimento, questo ci ha permesso di acquisire tattica e oggi si è visto. Una volta passati avanti, si è trattato solo di andare all’arrivo. Abbiamo preso la destra, con un buon vento, e siamo riusciti a vincere. Vincere contro Spithill è stata un’emozione grandissima, ma anche quattro anni fa alle Bermuda era la stessa cosa" prosegue il timoniere di Te Rehutai. "È bellissimo vedere i tifosi a riva, splendida questa barca. Complimenti a Luna Rossa per la serie, hanno fatto un grande lavoro", conclude