Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

America's Cup, tra Luna Rossa e New Zealand un altro botta e risposta: siamo sul 2-2

  • a
  • a
  • a

Un passo avanti e uno indietro per Luna Rossa all’America's Cup 2021. L’imbarcazione italiana, infatti, batte New Zealand in gara 3 nella notte tra giovedì 11 e venerdì 12 marzo, poi però in gara 4 soccombe. Il punteggio di giornata, dunque, si chiude con un 2-2. Il programma della giornata nella baia di Auckland è stato rinviato di alcuni minuti per la presenza di barche di tifosi nel campo di pregara.

 

 

Luna Rossa domina la prima prova chiudendo con un vantaggio di 37 secondi sui detentori neozelandesi ed entrando nella storia: mai un’imbarcazione italiana si era aggiudicata due regate nella finale di America's Cup. New Zealand risponde in gara 4, che vince nettamente con un vantaggio di oltre un minuto. Pochi avrebbero immaginato, tre anni fa quando è cominciata questa avventura, che Luna Rossa, avrebbe avuto qualche rimpianto dopo 4 regate e soprattutto dopo averne vinte 2. Ma è proprio così, perché la squadra e la barca hanno dimostrato di poter essere all’altezza di quella neozelandese. La spunterà chi avrà la forza di sbagliare meno e di resistere a questa battaglia tecnica e mentale. Sabato 13 marzo in programma altre due regate. Intanto le finali di America's Cup stanno incontrando il favore del pubblico. Secondo i dati Auditel, infatti, la prima giornata di finale, trasmessa nella notte tra martedì e mercoledì scorsi, in diretta su Rai2, ha fatto registrare un ascolto medio, tra le 3 e le 5 mattino, di 189mila spettatori, per uno share del 14,4 % e oltre 563mila contatti unici. La replica, su Raisport, tra le 9 e le 11 di mercoledì 10 marzo, ha invece superato quota 100mila spettatori di media, con l’1,7% e 340mila telespettatori unici. Numeri ancora più imponenti, poi, per il canale RaiPlay dedicato all’evento che ha ottenuto, tra gennaio e febbraio - ovvero tra la fine del girone di Round Robin e la Prada Cup, che qualificato Luna Rossa a challenger dei kiwi, oltre 450mila ore di visione on demand, ed oltre 500mila visualizzazioni.