Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roma-Shakhtar Donetsk 3-0, gol e highlights. Decidono Pellegrini, El Shaarawy e Mancini, infortunio per Mkhitaryan | Video

  • a
  • a
  • a

La Roma nel segno di Lorenzo Pellegrini e del faraone El Shaarawy che è tornato al gol in giallorosso e del solito difensore bomber Mancini. La squadra di Fonseca ha vinto per 2-0 la gara d'andata degli ottavi di finale di Europa League che si è giocata all'Olimpico la sera delll'11 marzo contro gli ucraini dello Shakhtar Donetsk. I giallorossi conquistano una buona fetta di qualificazione in vista del ritorno in Ucraina ma la serata è stata rovinata dall'infortunio muscolare che ha costretto Mkhitaryan a lasciare il campo al 38'.

 

La Roma ha iniziato alla grande conquistando il vantaggio al 23' con Pellegrini. Sugli sviluppi di un fallo laterale Pedro lancia il trequartista sulla linea del fuorigioco. Tocco d'esterno che beffa il portiere ucraino. Al 31' altra chance per la Roma, Trubin sbaglia un rilancio ci prova Mkhitaryan da 40 metri con un pallonetto che termina di poco oltre la traversa. Nella ripresa gli ucraini provano a reagire e Tete scalda le mani di Pau Lopez che si fa trovare pronto. Al 60' Fonseca inserisce El Shaarawy per Pedro. Il Faraone di divora immediatamente l'occasione del raddoppio. Al 67' è  lo Shakhtar a sfiorare il pareggio con una conclusione ravvicinatissima di Moraes, ancora Pau Lopez pronto. Al 73' Mayoral lancia nello spazio El Shaarawy, il Faraone si fa 40 metri palla al piede e beffa il portiere avversario con un tocco sotto: 2-0. Al 78' la Roma mette in ghiaccio la qualificazione: corner, irrompe il solito Mancini di Testa che batte Trubin per la terza volta.

 

Restano dieci minuti di tranquillità con la testa già all'impegno di domenica contro il Parma alle 15. La Roma ha in qualche modo messo in archivio la qualificazione ai quarti di finale. Resta da capire quanto è grave l'infortunio al polpaccio che ha costretto Mkhitaryan ad uscire.