Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Golf, Fallotico vince a Barcellona, Molinari stop all'Arnold Palmer

lucas nicolas fallotico

Il campione piemontese non riesce a bissare l'impresa del 2019, tra i dilettanti il trionfo di Lucas Nicolas in Spagna

  • a
  • a
  • a

PGA Tour, per DeChambeau un successo da dedicare a Palmer e Woods  A Orlando (Usa) DeChambeau ha festeggiato l’ottava vittoria in carriera sul massimo circuito americano maschile (cifra comprensiva di un Major), la prima dal trionfo allo US Open arrivato nel settembre 2020. Sul percorso del Bay Hill Club & Lodge (par 72) il 27enne di Modesto (California) con un parziale finale di 71 (-1) su un totale di 277 (-11) colpi, ha superato al fotofinish la concorrenza dell’inglese Lee Westwood (leader dopo il moving day), secondo (per la settima volta in carriera sul circuito) con 278 (-10). Lacrime di felicità per il californiano che ha indossato il “red cardigan”, simbolo della competizione, rendendo omaggio a due leggende come Arnold Palmer (a cui dal 2007 è dedicata la manifestazione) e Tiger Woods, il quale ha riservato lui un messaggio prima dell’ultimo round. “Questo successo – la dedica di DeChambeau – è anche loro. Mr.Palmer è stato per me fonte d’ispirazione e lo sarà a lungo. Vincere il torneo a lui dedicato mi emoziona. Così come sono grato a Tiger per tutto quello che ha fatto per noi giocatori e per le parole riservatemi. In questo momento dovrebbe pensare a riprendersi dal grave incidente avuto e invece ha trovato il tempo per scrivermi. Mi ha detto di giocare con coraggio proprio come faceva Palmer e ho provato a dare tutto il mio meglio in campo”.

 

Prima uscita al taglio del 2021 per Francesco Molinari che prepara il riscatto Per tre volte tra i migliori dieci nelle prime quattro partenze del 2021, per Chicco Molinari è arrivata la prima delusione stagionale. Il piemontese, campione dell’Arnold Palmer nel 2019, ha pagato a caro prezzo un primo giro difficile (parziale di 78, +6) e, con un totale di 152 (78 74, +8) colpi, non è riuscito a superare il taglio. Ma questa settimana (11-14 marzo) avrà l’occasione di riscattarsi al The Players Championship, evento del PGA Tour che metterà in palio un montepremi complessivo di 15.000.000 di dollari.

 

SPANISH INTERNATIONAL AMATEUR CHAMPIONSHIP, FALLOTICO TRIONFA IN SPAGNA Nel primo torneo dilettantistico internazionale del 2021 l’Italgolf va subito a segno. Al Real Club de Golf di Terrassa (Barcellona) Lucas Nicolas Fallotico vince al fotofinish lo Spanish International Amateur Championship  “Copa S. M. El Rey”  superando per 1up, dopo una gara sempre sul filo dell’equilibrio, il francese Paul Margolis. E’ il primo giocatore italiano a imporsi in questo evento. In Spagna il movimento azzurro ha sfiorato il bis. La corsa di Virginia Elena Carta, nel torneo femminile, s’è infatti fermata in semifinale, dove l’azzurra è stata sconfitta per 6/4 dall’iberica Julia Lopez Ramirez, battuta poi dalla connazionale Carla Bernat Escuder che ha festeggiato il titolo al Real Sevilla Golf Club di Alcalá de Guadaíra (Siviglia). Ma in terra iberica l’Italgolf esulta con Fallotico. Per il classe 2002 di Sondalo (Sondrio), portacolori del Molinetto Country Club, il successo è arrivato al termine di un percorso netto nella fase finale del torneo che s’è giocata con formula match play. Quinto dopo la prima fase (36 buche medal), Fallotico ha superato nell’ordine lo spagnolo Alejandro Aguilera Martin (2up) salvo poi battere (1up) l’olandese Kiet Van Der Weele agli ottavi di finale. Poi, ai quarti, ha avuto la meglio (4/3) su un altro giocatore iberico, Enrique Marin Santander, prima di arginare alla prima buca supplementare la concorrenza dello svizzero Robert Foley in semifinale. E nell’ultimo atto della competizione Fallotico ha giocato le prime 14 buche (su un totale di 36) alla grande, andando anche in vantaggio per 4up prima di subire la rimonta del francese. Sotto di 2up alla 32esima, è stato autore di un grande finale di gara dove ha firmato il sorpasso alla penultima buca per poi festeggiare l’impresa. Per Fallotico un altro successo internazionale di prestigio (nel 2018 aveva vinto al Golf Club Biella il Reply Italian International Under 16 Championship/Teodoro Soldati Trophy) che conferma la sua competitività.