Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana, falletti fa 150 con la maglia rossoverde

 falletti

Tante le presenze del campione uruguaiano che sta trascinando le Fere in serie B

Luca Giovannetti
  • a
  • a
  • a

Il tocco morbido per Filip Raicevic in occasione del tap-in col quale il centravanti montenegrino sblocca il risultato allo “Zaccheria” è il diciannovesimo assist (sesto stagionale) sfornato con la maglia della Ternana da Cesar Alejandro Falletti. Un trequartista funambolico, che proprio nella vittoriosa trasferta di domenica scorsa a Foggia festeggia la presenza numero 150 in casacca rossoverde (145 collezionate in campionato, le altre in Coppa Italia) consolidando così il primato tra gli stranieri nella storia delle Fere.

 

NUMERI RECORD Il formidabile talento del fantasista di Artigas (28 anni compiuti lo scorso 2 dicembre) si declina attraverso giocate entusiasmanti, passaggi smarcanti e reti. Buono (malgrado un utilizzo ridotto) il suo apporto nel biennio 2013-15, con 2 assist in 44 gare di B (15 come titolare) e con una presenza (come subentrato) in Coppa Italia. Strepitoso invece il rendimento offerto nel biennio 2015-17, con 80 partite (72 dal primo minuto), 17 reti e 12 assist in B e con 3 gare (tutte nello schieramento di partenza) in Coppa Italia. Dati impressionanti, che gli fruttano le esperienze con Bologna (13 gare e una rete in A) e Palermo (32 presenze e 4 gol in B) prima della deludente parentesi messicana col Tijuana (12 partite tra Liga MX Apertura, Liga MX Clausura e Copa MX).

 

PRESENTE LUMINOSO Il resto è storia recente, col ritorno a Terni ufficializzato lo scorso 14 settembre (in prestito biennale dal Bologna, però il suo contratto con la società rossoverde è quadriennale) e con la splendida stagione attuale. Una stagione iniziata in sordina, con qualche spezzone in amichevole e con i 32 minuti disputati partendo dalla panchina nel match di Coppa Italia contro l’Albinoleffe (22 settembre 2020, sconfitta per 2-1, al momento l’unica rimediata dalla strabiliante Ternana di mister Lucarelli). Ma nel giro di poche settimane, grazie al duro lavoro svolto quotidianamente in allenamento, il “folletto” rossoverde ritrova la forma migliore e diventa l’arma in più di una squadra spesso dominante, a tratti travolgente, quasi sempre vincente e convincente. Da qui gli 11 gol (6 su rigore contro Potenza, Foggia, Cavese, Teramo, Turris e Paganese, uno su punizione contro la Turris e 4 su azione a Pagani, ad Avellino contro la Casertana, al “Liberati” contro il Catanzaro e a Palermo) e i 6 assist in 21 partite (tutte come titolare tranne quella di Avellino, del resto l’unica assenza è quella per squalifica nel match casalingo contro il Monopoli). Insomma, in questa Ternana-monstre sono tutti titolari, ma lui appare irrinunciabile. Ovviamente a 12 gare dal termine del campionato i numeri sono suscettibili di ulteriori miglioramenti. Dunque caccia aperta al ventesimo assist e al ventinovesimo gol in rossoverde.