Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana, il progetto del Nuovo Liberati presentato in Comune

 il progetto nuovo stadio ternana

Il vice presidente Tagliavento si è incontrato con il sindaco Latini

  • a
  • a
  • a

“Stamattina la Ternana Calcio Spa ci ha formalmente consegnato lo studio di fattibilità del nuovo stadio Liberati nell’ambito di un progetto imprenditoriale più ampio e che comporta un notevole investimento economico. Si tratta di un’importante opportunità di sviluppo per la città che valuteremo con straordinaria attenzione, per tutte le parti di nostra competenza”. “Lo faremo da un punto di vista tecnico, così come prescrive la normativa, oltre che considerando la valenza economico e sociale del progetto stesso che s’inserisce in un quadro più ampio di rilancio della città di Terni in prospettiva di medio-lungo termine, per un’auspicabile ripresa post-pandemia”. Lo ha dichiarato il sindaco  Latini al termine dell'incontro nel suo studio con il vice presidente della Ternana Paolo Tagliavento e il project manager Sergio Annibaldi

 

Ora l'iter burocratico prevede la convocazione di una apposita conferenza dei servizi dove potranno essere chieste alla Ternana calcio modifiche strettamente necessarie. Poi ci sarà l'approvazione del progetto. 

 

A seguito di questa approvazione, il proponente, ovvero la società Ternana Calcio, dovrà presentare al Comune il progetto definitivo. A questo punto ci sarà una seconda conferenza di servizi decisoria alla quale saranno chiamati a partecipare tutti i soggetti ordinariamente titolari di competenze in ordine al progetto definitivo. Questa conferenza potrà richiedere al proponente modifiche al progetto strettamente necessarie. Se il progetto comporta atti di competenza regionale, la conferenza di servizi è convocata dalla Regione che delibera entro 180 giorni dalla presentazione del progetto esecutivo. Il provvedimento finale sostituisce ogni autorizzazione, o  permesso comunque  denominato necessario alla realizzazione dell'opera e determina  la  dichiarazione di pubblica utilità, indifferibilità e urgenza dell’opera.