Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Luna Rossa in finale di America's Cup, il timoniere di New Zealand Peter Burling: "Conta solo la velocità"

  • a
  • a
  • a

Luna Rossa si giocherà la finale di America's Cup il prossimo 6 marzo dopo la vittoria nella Prada Cup per 7-1 contro Ineos Team Uk di ieri mattina (ora italiana). Ad attendere l'imbarcazione italiana per la conquista del titolo sono i detentori della competizione, l'Emirates Team New Zealand. A pochi giorni dalle regate decisive conto l'equipaggio italiano, che da 21 anni non riusciva a conquistare la finale della storica manifestazione di vela, parla il timoniere e skipper di Te Rehutai (questo il nome dell'imbarcazione del team velico neozelandese), Peter Burling.

 

Un vero campione, con un palmares da fuoriclasse: a 30 anni ha già vinto una Coppa America, vantando inoltre un oro olimpico e addirittura quattro titoli mondiali consecutivi nella classe 49er dal 2013 al 2016. In un'intervista al quotidiano NZ Herald, Burling non si è mostrato affatto preoccupato: "L'America’s Cup è una gara di velocità in barca. E abbiamo visto che se non hai velocità, come Ineos Uk, non vinci", ha detto. "Ci sono mancate le regate, ma al tempo stesso è stata un’opportunità per spingere sullo sviluppo e la velocità della barca. Abbiamo migliorato l’equipaggiamento senza essere in una configurazione da regata reale. La nostra barca sarà molto più veloce: ogni giorno esci in mare e guadagni qualcosa. Pensi di essere alla fine, invece ci sono sempre dei piccoli passi avanti da fare, sia in certe aree sia guardando le altre squadre. Impariamo ed analizziamo le loro scoperte e le proviamo sulla nostra barca".

 

Parole poche tenere nei confronti degli avversari: "Luna Rossa è migliorata un pochino, sarà sicuramente una bella battaglia. Alla fine hai bisogno di una barca decente per vincere e noi siamo entusiasti del nostro pacchetto". Nessuna preoccupazione, quindi, per la mancanza di regate e per l'affiatamento mostrato dall'equipaggio tricolore, che tenterà un'impresa che sta già tenendo col fiato sospeso ed entusiasmando tutta l'Italia.