Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Atalanta-Napoli 4-2, gol e highlights: poker della Dea con Zapata e Muriel scatenati. Partenopei ora a -3 | Video

  • a
  • a
  • a

L’Atalanta travolge il Napoli 4-2 e aggancia la Lazio sul podio della classifica di Serie A a 43 punti. Un Napoli presente sul campo ma tuttavia indietro, fermo a 40 punti e con Gattuso sempre più in bilico. Anche con Gasperini espulso nel primo tempo per una diatriba con l’arbitro dopo un atterraggio in area di Pessina a opera di Rui - ma niente rigore - la Dea chiude il primo tempo 0-0 ma prepara la goleada per il secondo: in totale saranno 6 i gol nella ripresa, di cui uno è autogol dell’Atalanta.

 

 

Apre le marcature Zapata al 52’ su suggerimento di Muriel, ma la squadra di Gattuso rimette in equilibrio la sfida 5 minuti dopo con Zielinski, ed è 1-1.

 

 

Ma l’Atalanta cresce visibilmente e Gosens al 64’ riporta in vantaggio i bergamaschi.

 

 

Vantaggio che cresce a 3-1 al 71’ a cura di Muriel, sempre più decisivo.

 

 

Il Napoli accorcia poco dopo ma non per un suo calciatore: Gosens mette nella sua rete una deviazione sfortunata e regala agli avversari un temporaneo accorciamento delle distanze.

 

 

La superiorità bergamasca viene ribadita al 79’ da Romero per il 4-2.

 

 

Nel finale di partita brutto scontro tra Osimhen e Romero, il napoletano viene portato fuori in barella per un colpo violento alla testa con qualche concitazione ma la situazione appare subito dopo non grave.