Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Moto Gp, Petrucci e la Ktm pronti al via

 petrucci e la nuova ktm

Il pilota ternano svela la moto della nuova avventura

  • a
  • a
  • a

 

KTM Factory Racing ha svelato i colori della KTM RC16 per il Campionato Mondiale FIM MotoGP 2021 attraverso una presentazione digitale che ha introdotto il nuovo look, le formazioni e gli obiettivi per la prossima stagione. Il 28 marzo 2021 la MotoGP si staccherà dalla griglia del circuito internazionale di Losail e si addentrerà nella notte del Qatar. Come vincitori dell'ultimo round del 2020, forse più occhi saranno puntati sulle quattro KTM RC16 nelle mani di Brad Binder (sudafricano, 25 anni) e Miguel Oliveira (portoghese, 26 anni) della Red Bull KTM Factory Racing ) e Tech3 KTM Factory corsa s’ Danilo Petrucci (italiano, 30) e Iker Lecuona (spagnolo, 21).

 

Il produttore spera di superare la sua quarta posizione nella classifica costruttori 2020 e di aggiungere al suo totale complessivo di tre Pole Positions, nove trofei sul podio e tre vittorie in quella che sarà solo la loro quinta stagione nel paddock della MotoGP. Il roster di quattro moto è a capo della KTM GP Academy: un flusso di potenziali atleti star e macchinari che si estende attraverso le classi di supporto di Moto2 e Moto3 e giù in iniziative di individuazione di talenti come la Red Bull MotoGP Rookies Cup e la Northern Talent Cup. Le livree 2021 per la Red Bull KTM Factory Racing e il design accattivante tutto arancione per Tech3 KTM Factory Racing aggiungeranno un'estetica di rilievo a quella che si spera sarà un'altra avvincente competizione MotoGP.

 

-

Danilo Petrucci

"È il mio decimo anno in MotoGP e per 'festeggiare' questo correrò per la KTM e ne sono molto orgoglioso. Tech3 KTM Factory Racing è una delle squadre più competitive che abbiamo in MotoGP. L'anno scorso hanno vinto due gare, quindi sono davvero felice di correre con loro. Abbiamo tutto il supporto ufficiale di cui abbiamo bisogno e in un ambiente davvero piacevole. Sono davvero, davvero curioso di provare la moto e conoscere le persone del team Tech3. Voglio restituire un po 'della mia esperienza a questa fabbrica. Conosco molte situazioni di gara che possono capitare durante un anno e tutti gli altri tre piloti sono tutti molto veloci e molto competitivi. Sono il 'più esperto' ma voglio essere più veloce di loro oppure voglio combattere con loro e condividere la nostra opinione per far crescere la moto. Alla fine per essere soddisfatto della stagione e per fare felici tutte le persone e la fabbrica KTM questo è l'obiettivo. Essere veloci è la cosa che conta di più".