Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tennis A1, colpo grosso dello Junior Perugia

 lo junior tennis perugia con londero

Per il massimo campionato italiano a squadre il club tessera l'argentino Londero, numero 81 mondiale

  • a
  • a
  • a

Dopo la straordinaria cavalcata culminata con la storica promozione dello scorso agosto, lo Junior Tennis Perugia è pronto per competere ai massimi livelli nel prossimo campionato nazionale di A1 a squadre. La compagine guidata dal Maestro Roberto Tarpani, si è guadagnata il diritto a partecipare al massimo torneo nazionale degli affiliati dopo la spettacolare rimonta vincente sul Match Ball Firenze, in una giornata davvero difficile da dimenticare. E adesso guarda al grande appuntamento con tanta voglia di ben figurare, tra vari circoli che rappresentano davvero il top a livello italiano e tanti campioni pronti a scendere in campo. Consapevole dell’altissimo livello della competizione, il club di via XX settembre non è rimasto a guardare, tesserando così per il cammino in A1 niente di meno che l’argentino Juan Ignacio Londero, nr. 81 del ranking mondiale e già nr. 50 come career high Atp. Londero già nel recente passato, grazie anche al suo team che annovera tra l’altro anche l’imprenditore/sponsor Lorenzo Fasola Bologna, aveva fatto visita allo Junior Tennis Perugia per alcune giornate di allenamento. Sarà dunque lui la stella dei gialloblù, che schiereranno al via anche altri giocatori di tutto rispetto come il bosniaco Tomislav Brkic, specialista del doppio (nr. 80 mondiale della specialità), il tunisino Skander Mansouri che già in A2 ha vestito la casacca juniorina e vanta il nr. 209 mondiale in singolo in carriera. E quindi il talento di casa Francesco Passaro, che dopo la brillante carriera juniores è ai primi anni nel circuito maggiore ed altri beniamini di casa che con le loro gesta hanno contribuito alla storica promozione: Tomas Gerini, Gilberto Casucci ed Andrea Militi Ribaldi. Manca ancora molto tempo al via del campionato di A1 del 2021 (la fase a gironi è in programma ad ottobre), ma il circolo gestito dai Maestri Tarpani, Grasselli, Lillacci e Vazzana vuole prepararsi meticolosamente per non sfigurare.