Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana, Perugia e Gubbio: il mercato tra acquisti e cessioni

 ternana Foto:  principi

Tutti i movimenti delle squadre umbre dopo la finestra invernale

  • a
  • a
  • a

Perugia, Ternana e Gubbio hanno chiuso il mercato di riparazione ed è ora tempo di bilanci. In casa rossoverde come era prevedibile nessun movimento particolare, il Perugia chiude con tre acquisti, il Gubbio avrà invece in organico quattro nuovi elementi. Entriamo nel dettaglio e analizziamo tutte le operazioni in considerazione anche delle cessioni.

PERUGIA

Caserta avrà un nuovo portiere: Stefano Minelli (1994, Spal), l’ultimo arrivato con contratto fino al 30 giugno e con tanta esperienza in Serie B e Serie C ma senza gare ufficiali in stagione. Con lui il centrocampista e jolly della corsia sinistra Giovanni Di Noia (1994), in prestito dal Chievo con diritto/obbligo di riscatto e l’attaccante Michele Vano (1991), in prestito con obbligo di riscatto dall'Hellas Verona e contratto fino al 2023. C’è stato poi il rinnovo del contratto di Filippo Sgarbi che era in scadenza il 30 giugno e ha invece prolungato fino al 2024 e il primo contratto da professionista del baby Alberto Lunghi (2003).  Hanno invece lasciato il Grifo il portiere Paolo Baiocco (1989), che ha rescisso il contratto, il centrocampista Vlad Dragomir (1999), ceduto a titolo definitivo all’Entella e il difensore Alessandro Tozzuolo (2002), in prestito all’Aquila Montevarchi in serie D.   

TERNANA  

Argento, giovane centrocampista, al Casarano. Questo l’unico movimento nell’ultima giornata della finestra di mercato invernale da parte della Ternana. La dirigenza rossoverde si era già espressa a suo tempo sull’immobilismo da tenere nel mercato di riparazione, e così è stato.

GUBBIO

Nell’ultimo giorno di mercato è arrivato il giovane difensore Ingrosso (Imolese), prima i centrocampisti Serena (Venezia) e Hamlili (Bari) e l’attaccante Fedato (Casertana). Sono usciti il centravanti Gerardi (Cavese) e il centrocampisti Lovisa (al Legnago).