Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tirreno-Adriatico 2021, in Umbria due tappe: il 12 marzo arrivo a Gualdo Tadino, poi partenza da Terni

Due giorni di grande ciclismo: arrivo a Gualdo Tadino il 12 marzo e poi il giorno dopo partenza da Terni

Lorenzo Fiorucci
  • a
  • a
  • a

Scorpacciata di ciclismo ad altissimo livello per l’Umbria in questo 2021. Il primo piatto è sicuramente il Giro d’Italia, ma l’antipasto è tutto da gustare. Il 12 marzo, infatti, a Gualdo Tadino farà tappa la Tirreno Adriatico. La terza frazione della corsa dei Due Mari partirà da Monticiano e si chiuderà proprio nella città che nel 2018 ha ospitato la conclusione di una tappa del Giro d’Italia. Poi, da Gualdo Tadino, la carovana si sposterà a Terni da dove ripartirà la quarta frazione che si concluderà in Abruzzo e sarà l’unica di montagna della gara che si concluderà il 16.

 

 

Terni lo scorso anno fu sede ancora della partenza che portò i corridori a Cascia e poi da Norcia la corsa riprese le mosse per arrivare a Sarnano Sassotetto. Si conferma così il connubio fra l’Umbria e la corsa dei due Mari che prese le mosse nel 1966 e per 20 edizioni ha fatto tappa nel Cuore Verde d’Italia. Quest’anno si festeggia la ventunesima occasione. Proprio al via, l’Umbria fu protagonista con l’arrivo a Foligno della prima tappa che era partita da Roma. Nella Città della Quintana vinse lo svizzero Rolf Mauser, ma ad aggiudicarsi il successo finale fu Dino Zandegù, che chiuse primo al traguardo della seconda frazione a San Benedetto del Tronto e partita proprio da Foligno. Cinquantacinque anni fa si correva soltanto su tre tappe.

 

 

Anche quest’anno non mancheranno protagonisti di assoluto livello come Vincenzo Nibali e Simon Yates che deve difendere il titolo conquistato lo scorso anno. Del resto la corsa è giusta per preparare la gamba ai grandi eventi e non sono mai mancati i grandi nomi che hanno vinto anche in Umbria, da Giuseppe Saronni nel 1982, primo a Gubbio, Peter Sagan davanti a tutti sul traguardo di Narni nel 2013 o Elia Viviani vincente a Foligno.