Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coppa Italia, Napoli-Spezia: le probabili formazioni e dove vederla in tv: la vincente affronta l'Atalanta in semifinale

Gennaro Gattuso con il Pisa (foto Belfiore)

  • a
  • a
  • a

Si gioca stasera alle ore 21, giovedì 28 gennaio 2021, Napoli-Spezia. Appuntamento allo stadio Diego Armando Maradona di Napoli, una partita che sarà visibile in esclusiva in diretta in chiaro su Rai 2. Inoltre sarà disponibile anche in streaming sulla piattaforma Rai Play. Ecco qui di seguito le probabili formazioni a poche ore dall'inizio della sfida.

 

 

Napoli-Spezia: probabili formazioni
NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Elmas, Demme, Zielinski; Politano, Lozano, Insigne. ALL.: Gattuso. 

A DISP.: Meret, Contini, Hysaj, Maksimovic, Rrahmani, Ghoulam, Bakayoko, Lobotka, Mertens, Osimhen, Cioffi. 

SPEZIA (4-3-3): Krapikas; Vignali, Erlic, Ismajli, Ramos; Estevez, Ricci, Acampora; Verde, Galabinov, Farias. ALL.: Italiano.

A DISP.: Zoet, Rafael, Bastoni, Marchizza, Chabot, Terzi, Dell'Orco, Deiola, Agoume, Maggiore, Leo Sena, Gyasi, Augello. 

ARBITRO: Fourneau di Roma.

ASSISTENTI: Galetto-Rossi. IV UOMO: Sacchi. VAR: Nasca. ASS. VAR: Longo.

 

 Il Napoli affronta questa partita dopo la sconfitta in campionato contro il Verona (3-1). Partenopei in cerca il riscatto in questa sfida contro lo Spezia nei quarti di finale di Coppa Italia. 

La società ha confermato la fiducia al tecnico Rino Gattuso. Si Gattuso oggi ha parlato Salvatore Bagni. "Penso che Rino non sia assolutamente stato felice delle voci che sono uscite: Gattuso è intelligente ma soprattutto di grandissimi valori e principi, penso che sappia cosa deve fare. Non so se la fiducia può tornare, a parole lo può fare ma vanno seguiti i fatti. Ovviamente io sono con lui", ha affermato  l'ex Napoli sia da calciatore sia da dirigente. Salvatore legge l’incertezza sul rinnovo del contratto di mister Ringhio, malgrado la nota interlocutoria del club partenopeo. "A Rino - dice Bagni all’Adnkronos- non interessa niente del contratto, lui vuole comportamenti lineari. E che si creda nelle persone. Non so se sia venuta meno la fiducia nella società, ma semmai non sarebbe un trauma per lui, semmai una delusione. Il suo comportamento è perfetto, la squadra è dalla sua parte, non si deve far perdonare nulla. Contano le persone e i fatti, Rino è sempre stato onesto, perbene e con dei principi enormi quindi sono sicuro che le voci che sono uscite negli ultimi tempi non gli siano piaciute".