Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Imoco-Bartoccini, che sfida tra Santarelli e Mazzanti

mazzanti Foto:  lollini

Il coach folignate è stato secondo del ct azzurro e ha ereditato il testimone di tecnico a Conegliano

  • a
  • a
  • a

Imoco Conegliano-Bartoccini Perugia propone due sfide particolari. Oltre a quello sul taraflex è interessante il confronto a bordo campo, una sfida che coinvolge due dei più grandi innovatori del volley in rosa, con coach Santarelli, folignate trapiantato al nord per amore del volley, che non vorrà perdere l’occasione di mostrare quanto bene abbia mantenuto il testimone ricevuto quattro anni fa quando coach Mazzanti era il suo primo allenatore.

"Mi fa un enorme piacere vedere Daniele a Conegliano, soprattutto quando vedo quello che è riuscito a costruire in questi anni, abbiamo iniziato insieme un percorso, ma mettendoci del suo è riuscito a fare cose grandissime sia dal punto di vista dei risultati che da quello del gioco, quindi oltre all’amicizia c’è una sincera stima per quello che ha fatto. So che difronte ci sarà un grande avversario e sarà bello giocare per la prima volta guardandolo da un’opposta fazione, ci affronteremo in un così detto testa-coda e quindi per me è anche più avvincente".
Da CT della Nazionale ad allenatore di club sicuramente c'è stato un cambio di rapporto con gli altri colleghi, cosa c'è di diverso?
"Da quando ho cominciato la guida tecnica di Perugia ovviamente ho smesso di avere interazioni con gli altri allenatori per ovvi motivi, ma in passato ho sempre avuto tante risposte da Dani su quello che era il lavoro che portava avanti con le ragazze, ma devo dire che non è successo solo con lui, ho tanti allenatori a cui sono legato in Serie A, come Bregoli che è il mio secondo, sono cresciuto nella stessa via di Matteo Bertini che è a Trento, quindi c’è stata condivisione con tanti allenatori, e Dani è uno di questi, adesso che siamo rivali ovviamente c’è meno condivisione come giusto che sia, ma come sempre c’è stato grande confronto e sono sicuro che quando ci troveremo a chiacchierare come sempre".