Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matelica-Perugia: probabili formazioni e orario. Ci sarà spazio per l'ultimo arrivato Vano?

Dopo la sosta il tecnico è tornato a lavorare sulla difesa a quattro. Il nuovo attaccante convocato, ma partirà dalla panchina.

  • a
  • a
  • a

Il 2021 del Perugia parte da Macerata, con l'obiettivo di vincere con il Matelica e scalare la classifica. Anche perché c'è da approfittare del pareggio di ieri tra Cesena e Sudtirol (0-0).

 

 

"Ho visto bene i ragazzi dopo la pausa natalizia. Mi aspetto una grande gara in cui conteranno molto le motivazioni” ha detto alla vigilia Fabio Caserta che ha lavorato molto, in questi giorni, sulla parte fisica ma anche tattica. "Sono tornato anche sulla difesa a 4 da cui siamo partiti ad inizio stagione perché quando ci sarà da cambiare o dall’inizio o a partita in corso, la squadra deve sapere cosa deve fare” ha spiegato il tecnico. Sul mercato: “Vano è un giocatore molto strutturato. In attacco ci serviva un giocatore con le sue caratteristiche. Viene da una prima parte di stagione in cui non ha fatto molto bene ma ha voglia di fare un girone di ritorno importante. E’ un po’ in ritardo a livello fisico ma ci potrà dare una grande mano. Cosa mi aspetto dal mercato? Non ne voglio parlare. Se ne occupa la società che conosce il mio modo di vedere il calcio. Servono giocatori duttili ma io mi occupo del campo". Fischio d'inizio alle ore 15, si gioca allo stadio Helvia Recina di Macerata, diretta streaming su Sports Eleven.

 


Le probabili formazioni: MATELICA (4-3-3): Cardinali;  Fracassini, Cason, De Santis, Maurizii; Calcagni, Bordo,  Balestrero; Volpicelli, Moretti, Leonetti. (A disposizione: Martorel, Baraboglia, Di Renzo, Magri, Masini, Barbarossa, Pizzutelli, Ruani, Santamarianova, Alberti, Franchi, Peroni). All. Colavitto. PERUGIA: (4-3-3): Fulignati; Elia, Angella, Sgarbi, Crialese; Moscati, Burrai, Vanbaleghem; Minesso, Murano, Melchiorri. (A disposizione: Baiocco, Bocci, Rosi, Monaco, Negro, Favalli, Sounas, Konate, Kouan, Falzerano, Lunghi, Vano). All. Caserta. ARBITRO: Carrione di Castellammare di Stabia.

La classifica: Sudtirol 34; Padova e Modena 33; Cesena 32; Perugia e Sambenedettese 30; Triestina 28; Feralpisalò 26; Mantova e Matelica 25; Virtusvecomp Verona 23; Carpi 21; Fermana e Gubbio 19; Legnago e Vis Pesaro 18; Ravenna 13; Imolese 12; Fano 11, Arezzo 9.