Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gubbio, Torrente e 10 giocatori hanno il contratto in scadenza

torrente e pasquato Foto:  simone grilli

Urge il rinnovo con il tecnico se si vuole programmare la nuova stagione

Euro Grilli e Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

Nella calza della Befana rossoblù ci sono i rinnovi dei calciatori in scadenza di contratto. Alcuni potrebbero rientrare nel progetto del prossimo campionato, altri no. In scadenza c’è anche l’allenatore Vincenzo Torrente. Da lui si dovrebbe ripartire, a seguire Pasquato, Megelaitis, Gomez, Malaccari e De Silvestro sembrano i più urgenti di rinnovo.
TORRENTE Il tecnico di Cetara è un valore aggiunto. Lo scorso campionato ha preso in corsa una squadra in crisi totale. Ha usato il pugno d’acciaio e ha conquistato la salvezza. Quest’anno è partito con pochi giocatori, e il Covid gli ha tolto Gomez per 6 giornate. Nonostante tutto è riuscito a mettere la firma sulla squadra che sta giocando bene e sta conquistando risultati. Se il campionato finisse oggi il Gubbio sarebbe salvo. Da Torrente deve ripartire un progetto ambizioso per la prossima stagione. Anche per questo il tecnico ha chiesto oggi quattro rinforzi (a fronte di altrettante partenze). Per guardare al futuro e pensare in grande. La prima mossa del ds Giammarioli e del presidente Notari, a nostro avviso, deve guardare in questa direzione.
PASQUATO C’è tutto l’interesse da parte del Gubbio di proseguire con Cristian Pasquato in cabina di regia. Il calciatore veneto fa gola a diversi club. Più volte ha dichiarato di trovarsi bene in rossoblù, ma gli avvoltoi potrebbero essere dietro l’angolo...
MEGELAITIS È nel mirino, pare, di società anche di Serie B. Per non correre il rischio di perderlo a parametro zero gli va prolungato il contratto. Poi a giugno si vedrà. In ogni caso è un ottimo affare perché il valore del calciatore è indiscutibile.
GOMEZ È tornato e il Gubbio si è rialzato. È il capocannoniere della squadra, nonostante lo stop da Covid. È un leader, fa gruppo, tecnicamente e tatticamente prezioso e in talune situazioni inarrivabile. Tra i migliori centravanti di tutta la Serie C. Forse il migliore. Nonostante l’età avanzata in queste condizioni merita il prolungamento del contratto. 
MALACCARI Il capitano è una istituzione. Nessuno vuol fare paragoni irriverenti, ma è il degno successore di Sandreani. Nic è un gladiatore, pronto a combattere sempre e fino all’ultima goccia di sudore. Il suo rinnovo è importante anche se essendo ormai eugubino acquisito c’è meno fretta che per gli altri.
DE SILVESTRO Ha classe e qualità, e soprattutto una serietà professionale granitica. La “Freccia di Formia” è giocatore che sa il fatto suo, soprattutto se lo schema è il 4-3-3.
UGGÈ È arrivato in punta di piedi e senza la sicurezza del posto da titolare. Lavorando in silenzio si sta imponendo. Per lui, Munoz e Ferrini si può anche attendere giugno.
FERRINI Centrale di difesa si è dovuto adattare terzino sinistro. Lo sta facendo bene e ha pure fatto un gol.
MUNOZ Dopo un avvio fuori rosa anche lui è in crescendo.
CINAGLIA Le strade di Cinaglia e del Gubbio difficilmente convergeranno ancora.
GERARDI In crescita. Ha un girone di ritorno per conquistare la riconferma.