Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Superlega, Sir-Trento 1-3: decima vittoria di fila per l'Itas

sir-trento 1-3 Foto:  testa

Senza Atanasijevic Perugia soffre dall'inizio e perde la seconda gara casalinga consecutiva

Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

Trento sbanca il PalaBarton e conferma l’ottimo momento di forma, la Sir complici anche assenze importanti gioca contratta e nervosa e finisce con il consegnare agli avversari il match (1-3).

Sorpresa all’inizio. Non c’è Atanasijevic (problema a un polpaccio), gioca Vernon Evans nel ruolo di opposto. La Sir approccia male e Trento vola tant’è che il primo set sembra non avere storia. Poi, Heynen cambia le carte in tavola, richiama il canadese e si affida a Ter Horst che entra bene in partita. Perugia ha un sussulto d’orgoglio e riesce a portarsi fino al 20 pari. Ma la clamorosa rimonta si ferma qui. Lucarelli e compagni conquistano il set con merito: 25-20.

Il secondo parziale inizia all’insegna dell’equilibrio che permane per tutto il parziale a differenza che in avvio di gara. La Sir stacca sul 20-18 grazie a un attacco vincente di Leon, mentre il rientro in campo di Vernon Evans porta il punteggio sul 23-20. Ter Horst ottiene mani fuori e Perugia ha due set ball (24-22). La pipe di Leon chiude i giochi: 25-23. Decisivi tre muri punto e tre ace per i bianconeri di patron Sirci.

Perugia parte forte nel terzo game. Leon si sblocca al servizio e porta Perugia sull’8-3 con due ace fulminanti. Ma Trento non ci sta e inizia la rimonta fino alla bomba di Nimir dai nove metri che porta Trento sopra (16-15). Da qui in avanti la squadra di Lorenzetti prende il largo (20-16) e poi (24-19) fino all’ingresso di Kooy che bagna il suo rientro in campo con un muro che vale il set: 25-19. Proprio il muro e la difesa premiano l’Itas, ma la Sir ha gettato al vento un game che aveva in mano.

Il quarto parziale vede protagonista ancora la formazione trentina. Nimir e compagni macinano punti fino al 9-5 che poco dopo diventa 16-11. Il turno in battuta di Vernon Evans riporta Perugia sotto (15-17). Trento, però, non si fa sorprendere e torna a più 5 (23-19). L’errore di Travica in battuta consegna all’Itas 5 match ball. Finisce con un’invasione di Vernon Evans: 25-21. Decima vittoria di fila per i ragazzi di Lorenzetti, seconda sconfitta casalinga consecutiva per Perugia.