Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Trenta anni fa in Umbria la prima donna arbitro italiana

paola bazzoli

Nel dicembre 1990 Paola Bazzoli della sezione di Gubbio diresse Cipolleto-Mocaiana categoria Esordienti

Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

L'Umbria e gli arbitri rosa. La storia parte da molto lontano, tanto è vero che proprio nei prossimi giorni ricorrono i 30 anni da quando Paola Bazzoli appartenente alla sezione di Gubbio divenne in assoluto la prima donna arbitro italiana a dirigere una gara ufficiale FIGC. Era l'ormai lontano dicembre 1990. Si giocava nel piccolo San Rocco di Cipolleto di fronte a una folla immensa di curiosi, giornalisti provenienti da ogni parte d'Italia e appassionati di sport. La gara in programma era Cipolleto-Mocaiana, categoria Esordienti. Nella piccola frazione alle porte di Gubbio una lunghissima fila di auto parcheggiate lungo la statale e il traffico letteralmente in tilt. Ma Paola Bazzoli, di professione ragioniera nella sua Fossato di Vico, dopo qualche tempo scelse di non continuare.