Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gubbio, Magi dopo il nuovo tonfo: "E' solo un problema mentale"

Magi

Euro Grilli
  • a
  • a
  • a

Niente scuse. Il 4-1 e il nuovo tonfo non ammettono repliche: troppo forte il Parma. Punto. Il Gubbio visto a Teramo e ieri al "Barbetti" non è nemmeno pronipote della squadra che ha conquistato 47 punti. Che cosa è successo allora? Magi ha la sua versione: “I ragazzi hanno perso la sicurezza nei loro mezzi. La squadra è in difficoltà a livello psicologico. Prendiamo gol e diciamo: ecco perdiamo anche questa partita. E invece di reagire ci sediamo”. Poi dice: “La squadra ha perso quel pizzico di spensieratezza che ti fa dire: abbiamo preso gol? Ok, adesso proviamo a rifarlo. La stessa spensieratezza che ci ha consentito di conquistare 47 punti”. Quindi prova a dare un senso alla giornata: “La vittoria del Parma non si discute però siamo stati sfortunati sul 2-0 quando Piccinni ha colpito il palo e c'era rigore su Valagussa”. “In ogni caso - continua - il Gubbio ci ha provato. Non è un momento facile e questa sconfitta ci deve aiutare a crescere. Non rischiamo la categoria che era l'obiettivo di partenza. L'insegnamento per noi e per tutti è che dobbiamo stare con i piedi per terra quando le cose vanno bene, e dobbiamo essere realisti quando vanno male, come adesso, ma senza essere catastrofisti e disfattisti”. Infine: “Siamo psicologicamente instabili e contro realtà più grandi di noi come il Parma facciamo fatica. Dobbiamo ribellarci a questo momento ma se ne può uscire solo a piccoli passi e con il lavoro quotidiano”.