Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lazio, il primo volo del Boeing biancoceleste è un disastro. Atterraggio a Crotone da panico: le grida dei giocatori | Video

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Un primo volo da dimenticare per l'aereo personalizzato della Lazio. Il Boeing 737/300 infatti è rimasto a Crotone e per il viaggio di ritorno a Roma la squadra ha preso un volo Alitalia. Il volo d'andata infatti è stata una vera e propria odissea, con un atterraggio che ha mandato nel panico praticamente tutti i passeggeri. Questo il video ripreso dalla pagina twitter di Tackle duro.

 

 

A incidere soprattutto su questo primo volo flop è stato il nubifragio e il maltempo che ha colpito pesantemente la città di Crotone sin da venerdì 20 novembre.  Per l’atterraggio all’aeroporto Pitagora ci sono voluti tre giri in più sulla pista prima di trovare le condizioni propizie per toccare il suolo, tra le ansie della squadra di Inzaghi. Nel video si sentono infatti le imprecazioni e le paure dei giocatori e di tutto lo staff. Insomma, la trasferta calabrese sarà sì ricordata per i tre punti grazie a Immobile e a Correa, ma anche per l'ansia del primo volo del Boeing della Lazio. Il Boeing 737/300, con livrea biancoceleste, è rimasto all’aeroporto di Crotone. Nelle prossime ore farà rientro alla base di Comiso, sede della compagnia proprietaria, la Tayaranjet. In attesa di poter far volare la Lazio per la prossima trasferta, quella di Champions a Dortmund contro il Borussia, del 2 dicembre.