Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Un umbro campione d'Europa di karate

Alessandro Cricco

Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

A Sofia in Bulgaria, si sono svolti i campionati europei giovanili di karate EKF, quattro giorni di competizioni che hanno visto scendere sui tatami le giovani promesse del karate europeo. Venerdì è stato il giorno del kata individuale, categoria cadetti e ad incantare il pubblico è stato il perugino Alessandro Cricco. Alessandro ha condotto una gara straordinaria, sempre all'attacco, senza concedere nulla agli avversari. Ha battuto prima il rumeno Gabriel Andrei Nedelcu per 5 a 0 poi il transalpino Florian Nabucet sempre per punteggio pieno; e ancora l'irlandese David Gannon (4-1) approdando così in semifinale con il finlandese Saku Virtanen sconfitto con un altro secco 5 a 0. In finale incontra lo spagnolo Alejandro Manzana Diaz e vince per 3 bandierine a 2 conquistando così il suo primo titolo europeo EKF. Alessandro ha conquistato la medaglia d'oro vestendo i panni della nazionale italiana FIJLKAM e sotto la guida esperta della coach azzurra Tiziana Costa. Ma a seguirlo dagli spalti non poteva certo mancare il suo allenatore della Bushido Karate Perugia, il tecnico Giovanni Maurizi che dichiara molto soddisfatto: "Mi sembra un sogno. Durissimo il lavoro che abbiamo fatto per raggiungere questo risultato ma l'emozione di oggi ci ripaga entrambi. Alessandro è un grande atleta e ha un grande futuro davanti a sè". Grazie a questo risultato e alla medaglia d'oro vinta alla youth cup, lo scorso luglio, Alessandro Cricco si piazza al vertice del ranking mondiale cadetti . Il sogno più grande rimane Tokio 2020 , la prima olimpiade dove sarà presente anche il karate.