Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tennis, Fit sospende le competizioni "non di interesse nazionale": ecco chi può giocare al coperto nei circoli

L'escamotage della Federazione Italiana Tennis apre a tutti i tesserati agonisti

  • a
  • a
  • a

Mondo del tennis in fermento dopo il Dpcm. Nei circoli si cerca di capire chi può giocare e chi no alla luce delle nuove disposizioni del governo per contenere la seconda ondata Covid.

Viene infatti dapprima sancita la chiusura delle strutture al coperto alle attività di base, poi grazie all’escamotage della Federazione Italiana Tennis apre a tutti i tesserati agonisti.

La Fit ha infatti sospeso tutte le competizioni non riconosciute di interesse nazionale. Parliamo dei campionati a squadre dalla Serie C alla Serie D3, i campionati invernali e i tornei individuali di tutte le discipline che non siano aperti alla partecipazione di tutti i tesserati atleti agonisti a livello nazionale. Con questa formula la Federazione trova l’escamotage per consentire a tutti gli atleti agonisti di potersi allenare anche in strutture coperte. La nota della Fit spiega che “l’attività nei campi coperti è consentita solamente per lo svolgimento delle competizioni di interesse nazionale (escluse dunque quelle sopra elencate) e per le sessioni di allenamento degli atleti agonisti abilitati a partecipare a tali competizioni”.

Per la cronaca i tornei individuali sono permessi e che tutti gli atleti dotati di tessera agonistica (da 1.1 a 4.nc) possono iscriversi, la loro possibilità di allenarsi all’interno di palloni è garantita. Rimangono esclusi gli atleti non agonisti, che invece potranno allenarsi soltanto nei campi all’aperto.