Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, il Comitato regionale Umbria della Figc sospende i campionati di calcio

 repace

Dal 24 ottobre al 14 novembre ferme tutte le gare comprese le locali e provinciali

  • a
  • a
  • a

Il Comitato Regionale Umbria della Federazione Italiana Giuoco Calcio – Lega Nazionale Dilettanti prende atto dei contenuti dell’Ordinanza della Regione Umbria numero 68 del 23 ottobre 2020, in cui si evince che, considerati l’evolvere della situazione epidemiologica, il carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia e l’incremento esponenziale dei casi sul territorio regionale, a decorrere dal 24 ottobre 2020 e fino al 14 novembre 2020 sono sospese, così come per tutti gli sport di contatto individuati con provvedimento del Ministro dello Sport del 13 Ottobre 2020, anche tutte le gare e competizioni regionali, provinciali e locali indette dal C.R. Umbria. Resta salva la facoltà per le società dilettantistiche di prevedere l’organizzazione di allenamenti in forma individuale, a condizione che vi sia assoluta garanzia che, a cura delle stesse società ed associazioni, siano osservate le misure di prevenzione dal contagio, ivi compreso il rispetto continuativo delle distanza interpersonali di almeno due metri. Pur avendo riscontrato una modesta, se non bassa incidenza di casi positivi ascrivibili all’attività delle società, rispetto agli attuali numeri di contagiati in Umbria, il Comitato Regionale Umbria prende atto, in uno spirito di responsabilità, dell’impegno della Regione Umbria nel porre in essere qualsiasi iniziativa finalizzata alla prevenzione ed al contrasto della diffusione del contagio da COVID-19. Si auspica che l’osservanza delle misure individuate dalla Regione Umbria possa determinare un decremento sostanziale del numero di contagi quotidiano, che permetta il più rapido ripristino delle condizioni necessarie per riavviare le attività ed i Campionati indetti dal C.R. Umbria.