Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sudtirol-Gubbio 1-1, Torrente: "Nel primo tempo in campo solo noi"

megelaitis

Il tecnico rossoblù: "Gara di personalità contro un avversario da vertice"

  • a
  • a
  • a

Il Gubbio padrone del campo a Salò contro il Sud Tirol. “Stiamo crescendo. Non dimentichiamoci - ha Torrente alla fine - che la squadra è quasi tutta nuova e ha bisogno di tempo per conoscerci. Quest’estate non abbiamo giocato amichevoli e ora queste prime partite di stagione stiamo mettendo a punto certi sincronismi che potranno rivelarsi importanti nel corso della stagione”. Peccato il solito gol su una distrazione della difesa. “È il secondo che subiamo su calcio da fermo. E questo non mi piace. Dobbiamo lavorare e migliorare per cercare di evitare questi errori sui quali si rischia sempre di subire”. La cosa che invece le è piaciuta di più? “La personalità con la quale abbiamo affrontato un avversario che non nasconde, anzi dice apertamente di puntare a vincere il campionato. Per quasi tutto il primo o tempo in campo c’è stata solo la mia squadra. Questa è la realtà. Sono contento di come abbiamo giocato ma soprattutto della reazione al gol subito. Non abbiamo mollato di un millimetro”. Una squadra alla… Torrente. “Sì, lottare con grinta, non cedere mai, cercare di ribattere colpo su colpo fanno parte del mio dna. Ma voglio aggiungere che il Gubbio gioca anche un buon calcio e ha una sua identità precisa”. Ora una settimana per preparare al meglio la partita di domenica contro il Cesena. “Altro avversario di rango. Finora abbiamo giocato contro squadre molto forti come Modena, Sambenedettese, Arezzo e Sudtirol. Abbiamo rispetto di tutti gli avversari, ma paura di nessuno e nemmeno del Cesena”. Molto soddisfatto Signorini, autore del gol del pareggio: “Stiamo crescendo. Uscire sconfitti col Sudtirol sarebbe stata una beffa, il pareggio è strameritato”.