Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Chiesa alla Juve, Pradè spara a zero: "Non ama la Fiorentina, un errore dargli la fascia di capitano" | VIDEO SKY

  • a
  • a
  • a

"Fascia di capitano per Federico Chiesa? È stato un errore, abbiamo sbagliato a dargli la fascia da capitano". Lo ha dichiarato in conferenza stampa al Franchi, il direttore sportivo della Fiorentina, Daniele Pradè. "Sì, è stata un’operazione vantaggiosa per la Viola. Non penso ci sia rapporto se da una parte non c’è amore non corrisposto. Perciò credo che sia a livello economico sia a livello sportivo per noi è stata un’operazione ottima", ha continuato l’ex de della Roma.

 

 

"Sono contento che adesso ci siamo tolti di questo peso: era diventata una telenovela, si parlava solo di questo e non della squadra - ha precisato Pradè -. Tante volte alla famiglia Commisso ho detto che era giusto fare questa operazione, loro gli hanno dato tanto amore e l’avrebbero tenuto volentieri, però non c’erano i presupposti per farlo. Soprattutto per il papà di Chiesa, non siamo mai stati una situazione per il futuro, ma un veicolo per poter arrivare ad altre situazioni". Il ds viola ha parlato anche delle condizioni economiche: "Per Chiesa abbiamo avuto due interessamenti molto importanti da due club inglesi ma lui voleva rimanere in Italia, e in Italia non c’era altro che questa possibilità. 60 milioni nel post Covid sono veramente tanti. Le condizioni di Rocco erano: giusta cifra (60 milioni) e rinnovo di contratto per altri 3 anni alle stesse cifre attuali. Sono condizioni che sono state rispettate". Sul sostituto: "Sono felice che sia arrivato Callejon al posto suo, lo state sottovalutando", ha detto ancora Pradè.