Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Visualizza dettagli

CALCIO

Avvocati perugini contro Oddo: esposto alla procura Figc, contestata la condotta dell'ex tecnico

Venti avvocati, tifosi del Perugia, hanno presentato un esposto alla procura della Federcalcio: la richiesta è quella di accertare la condotta di Massimo Oddo nelle partite dello spareggio con il Pescara, disputate il 7 e 14 agosto scorso, che hanno sancito la retrocessione del Grifo in Serie C.

 

  

 

Oddo era stato esonerato a inizio gennaio per poi essere richiamato dal Perugia quando mancavano tre giornate alla fine del campionato. Poi i play out - dopo essere stato messo in discussione dal club - e la retrocessione dopo i calci di rigore. Gli avvocati perugini contestano i rapporti tenuti da Oddo con i giocatori del Perugia dopo il suo iniziale esonero, quelli con il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani e, infine, la gestione dell’attaccante Iemmello “tenuto in panchina per tutti i 90’ della gara d’andata con il Pescara” mentre in quella di ritorno venne mandato in campo “rendendosi protagonista di una prestazione al di sotto delle aspettative, culminata con l’errore decisivo dal dischetto”. Oddo che poi è diventato proprio l'allenatore del Pescara.