Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Golden Gala, Crippa da record nei 3000: battuto Di Napoli dopo 26 anni. E Duplantis cancella Bubka nell'asta: 6,15

  • a
  • a
  • a

Yeman Crippa completa il "triplete" di record italiani nel mezzofondo, diventando il dominatore incontrastato dei 3000 metri dopo essersi impadronito dei primati dei 5000 (a Ostrava la settimana scorsa) e dei 10000 (a Doha nella finale mondiale 2019). Nel meeting del Golden Gala Pietro Mennea il 23enne delle Fiamme oro ferma i cronometri sul tempo di 7’38"27 sfilando così a Gennaro Di Napoli il primato nazionale dopo ventiquattro anni (7’39"54). Crippa lotta contro i più forti mantenendoli a vista, non strappa, prova giusto un filo a ricucire sul treno dei migliori tre, a tre giri dal termine, ma poi decide di non forzare e di proseguire in solitaria il proprio attacco. Piovono record per i primi tre della classe: l’ugandese Jacob Kiplimo al mondiale stagionale e al primato della Diamond League (7’26"64), Jakob Ingebrigtsen al primato norvegese (7’27"05) e vicino al primato europeo, l’australiano Stewart McSweyn al record di Oceania (7’28"02). Primato anche nel salto con l'asta: cade infatti il record del mondo all’aperto, fatto segnare da Sergej Bubka nel 1994: a batterlo lo svedese Armand Duplantis, che allo stadio Olimpico di Roma ha superato la misura di 6,15 metri.