Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mini Challenge, Alcidi prova a soffiare il titolo a Sandrucci

Il pilota tuderte della Speed Motor è ora secondo nella categoria Pro

  • a
  • a
  • a

Il Mini Challenge 2020 arriva alla quarta e penultima tappa stagionale all’autodromo romano “Piero Taruffi” di Vallelunga in un week-end che ha tutta l’aria di essere decisivo nella categoria “Pro”. Certamente, lo potrebbe essere per il leader Gustavo Sandrucci, che andrebbe a ipotecare il terzo titolo di fila nel monomarca delle Mini John Cooper Works qualora dovesse incamerare un sostanzioso bottino di punti: il margine di vantaggio di 28 lunghezze è significativo, ma non sentenzia ancora nulla a livello di matematica; Sandrucci è a quota 95 e dopo Imola il nuovo diretto inseguitore (con 67 punti) è divenuto proprio Alessio Alcidi della Speed Motor, protagonista di una regolare ascesa che nell’ultima gara ha fruttato quel ritorno alla vittoria atteso da oltre due anni. Il tuderte, assistito da Mini Roma by Caal Racing, è senza dubbio fiducioso, anche se continua a rimanere con i piedi per terra: “Ripartiamo forti degli ultimi risultati ottenuti e con un’auto finalmente a posto grazie all’eccezionale lavoro compiuto dallo staff – ha detto Alcidi – ma non dimentichiamo mai che il campionato è competitivo e nella “Pro” può succedere di tutto: siamo in dieci-undici piloti nel ristrettissimo fazzoletto di poco più di un secondo, per cui una incertezza o un piccolo errore rischiano di farti scendere dal terzo al decimo posto. Spero solo che non capitino imprevisti alla vettura: a condizioni normali, in lizza ci sono anch’io”. Animato dalla voglia di riscatto è Daniele Pasquali (A.D. Motor by Caal Racing), finora sempre andato a punti e attualmente undicesimo con 20. “Dopo il tamponamento di Imola al primo giro di gara 2, quando ero in testa – ricorda Pasquali – la macchina è stata risistemata e ho l’opportunità di far bene in una pista nella quale peraltro lo scorso anno sono giunto quarto. Più passa il tempo e più acquisisco fiducia; se poi dovessi di nuovo partire dalle posizioni di testa, credo che l’impresa di superarmi diverrebbe più complicata per chiunque”. E a Vallelunga tornerà in bazzica anche Filippo Bencivenni (Melatini Racing), che – come noto – nell’annata di esordio nella “Pro” divide la vettura con Paolo Maria Silvestrini. I due occupano insieme la sesta piazza con 28 punti e hanno uno “zero” in classifica sulla colonna di Imola, perché Bencivenni ha avuto l’incidente in prova che ha compromesso la partecipazione alle due gare. E anche in questo caso la voglia di risultato è davvero tanta. Prove libere in due sessioni nella giornata di venerdì 18 settembre, dalle 10.15 alle 10.40 e dalle 13.50 alle 14.15, mentre sabato 19 avranno luogo le qualifiche dalle 11.05 alle 11.35 e gara 1, che scatterà alle 16.55. Epilogo nel pomeriggio di domenica 20 con la partenza di gara 2 alle 15.40, sempre ovviamente sulla distanza dei 25 minuti più un giro.