Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Le porte chiuse non incidono sul fattore campo, in Serie A le vittorie in casa aumentano anche senza pubblico

  • a
  • a
  • a

Le partite a porte chiuse a causa dell’emergenza Coronavirus non hanno influito sul fattore campo in Serie A, è quanto emerge da uno studio Cies che ha analizzato i risultati in 63 campionati di calcio in giro per il mondo. Comparando i dati relativi al periodo aprile-agosto 2020 con le rilevazioni precedenti risulta che le squadre di casa hanno vinto il 44,3% delle partite con un decremento al 42,2% dopo la chiusura degli stadi al pubblico. in Serie A c’è stato addirittura un lieve incremento della percentuale di vittorie in casa: +0,1% nel 44,4% post Covid, rispetto al 44,3% del periodo precedente. Con una differenza reti che da +0.30 è scesa a +0.29. In Serie B, invece, si è passati dal 44,2% al 41,4%, -2,8%. L’assenza di pubblico si è fatta sentire in Grecia, -15,1%, Austria, -15%, e Germania, -14,1%. In Svizzera è invece successo l’opposto con un incremento delle vittorie in casa dell’8,5%