Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spezia per la prima volta promosso in A, la gioia di Italiano: "Un capolavoro, siamo nella storia"

  • a
  • a
  • a

"Dopo un buon lavoro serviva un capolavoro. È stata una partita soffertissima. Quel vantaggio del doppio risultato ce lo siamo tenuti stretti. Abbiamo lavorato bene, è stato sempre un crescendo, ho detto ai ragazzi che la cosa più importante era entrare nella storia di questo club. Ce l’abbiamo fatta". Queste le prime parole di Vincenzo Italiano, tecnico dello Spezia per la prima volta promosso in Serie A dopo 114 anni di storia al termine del play off contro il Frosinone. "Sono un po' commosso, mi ricordo l’inizio di campionato, quando le cose andavano male, dopo mesi e mesi siamo qui ad alzare la coppa, mi sono emozionato a vedere i ragazzi piangere - ha aggiunto -. È una delle squadre più giovani del campionato, rimanere nella storia era l’obiettivo". Di tutt'altro umore l'allenatore dei ciociari Alessandro Nesta: "Ho tanto rabbia adesso, potevamo ricevere qualcosa in più. Ho visto tutto l’ambiente dispiaciuto. Se uno va a valutare ci siamo arrivati vicini, merito di un gruppo lavoro importante. L’amarezza è tanta. Ora non riesco a vedere oltre, le sconfitte faccio fatica a digerirle", ha sottolineato a fine partita.