Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Motogp, Valentino Rossi miracolato e quanta paura per Morbidelli che accusa: "Zarco è un mezzo assassino"

  • a
  • a
  • a

Valentino Rossi miracolato, paura per Franco Morbidelli che fortunatamente sta bene. «Sto bene rispetto alla caduta che ho fatto. Zarco è un mezzo assassino, fare una frenata così a 300 km all’ora vuol dire avere poco amore per se stesso e per chi sta correndo con te. È stato molto pericoloso per me, per lui, ma anche per Valentino Rossi e Maverick Vinales». Franco Morbidelli accusa Johan Zarco dopo l’incidente che li ha visti coinvolti nel nono giro del Gp d’Austria.

 

 

Dopo l’impatto tra i due la moto di Morbidelli è volata via rischiando di colpire Maverick Vinales e Valentino Rossi. «Spero che questo incidente lo faccia riflettere. Al momento della mia frenata ha cambiato traiettoria, è stata una bella botta. La prossima settimana ci sarò», conclude  Morbidelli ai microfoni di Sky Sport.

 «L’incidente Zarco-Morbidelli? Ho preso tanta paura. Sono scosso, riprendere la gara è stata dura. Il santo dei motociclisti ha fatto una grande lavoro, è stata una cosa molto pericolosa, si sta perdendo il rispetto per gli avversari. In pista devi essere aggressivo, ma Zarco non è nuovo a queste cose.

 

 

Appositamente è andato a frenare davanti a Morbidelli, ha cercato di danneggiarlo: c’è da stare attenti. Ora facciano qualcosa di serio a Zarco». Valentino Rossi commenta così l’incidente tra Johann Zarco e Franco  Morbidelli nel corso del Gp d’Austria.

In seguito al contatto tra i due la moto dell’italiano è schizzata in aria rischiando di colpire il ’dottore' della Yamaha. «Può essere sia stato il rischio più grande della mia carriera, è stato un momento molto pericoloso -aggiunge Rossi ai microfoni di Sky Sport-. Alla fine, dopo, è stata una bella gara, partire dopo l’incidente non è stato facile. Si dice che uno coraggioso è matto o non ha scelta: io non ho avuto scelta. Mi hanno rimesso sulla moto e ho detto: ok».