Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Juventus, la promozione del folignate Cherubini è sempre valida. In arrivo anche Braida?

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

La Juventus, dopo l'esonero di Maurizio Sarri e la scelta di Andrea Pirlo come nuovo allenatore, si è buttata sul mercato e soprattutto sulle cessioni. Dopo Miralem Pjanic (30 anni) è ai saluti anche Blaise Matuidi: il centrocampista francese (33) ha già fatto le visite mediche per raggiungere l'Inter Miami (MLS). Sul fronte societario, resta valida la pista della probabile rivoluzione societaria dopo le indiscrezioni e le smentite di sabato pomeriggio.

Infatti il Corriere della Sera rilancia: secondo il quotidiano i cambiamenti riguardanti Fabio Paratici e la promozione di Federico Cherubini (per il folignate pare ballare anche l'ipotesi del ruolo di direttore generale, figura vacante dall'addio di Marotta) potrebbero essere solo rinviati alla chiusura del mercato (tra l'altro le schede di Paratici e Cherubini sul sito internet della Juve sono state in fase di aggiornamento per diverse ore sabato pomeriggio). Viene ipotizzato anche l'arrivo di Ariedo Braida ex dirigente di Milan (dal 1986 al 2013) e Barcellona (dal 2015 al 2019).