Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giro di Polonia, drammatica caduta in volata: Jakobsen in fin di vita. Il video dello sprint

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

Il mondo del ciclismo è in ansia per Fabio Jakobsen: in seguito a una drammatica caduta nella prima tappa del Giro di Polonia di ciclismo è in gravi condizioni e in pericolo di vita.

 L'olandese di 23 anni infatti si trova all'ospedale di Sosnowier in coma farmacologico, intubato e con lesioni al palato, con un trauma cranio-cerebrale molto importante. Jakobsen - corridore della Deuceninck Quick Step  professionista dal 2018 - nel corso dello sprint per la vittoria sul traguardo di Katowice, mentre era in rimonta - nel corso dello sprint di Katowince - è stato stretto contro le transenne dal connazionale Dylan Groenewegen ed è finito a tutta velocità contro i cartelloni pubblicitari per poi cadere sull’asfalto.  

Nell’incidente sono rimasti coinvolti anche un fotografo e un giudice di gara che stavano svolgendo il proprio lavoro sulla linea del traguardo oltre ad altri corridori che sopraggiungevano: nessuno è in gravi condizioni. Gronewegen è stato squalificato dalla corsa ma è probabile un provvedimento esemplare. Intanto il general manager della squadra di Jakobsen è durissimo: "Devono mettere in prigione quel corridore della Jumbo, non c'è spazio per azioni simili nel ciclismo" ha affermato Patrick Lefevere.