Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Perugia, aria di ribaltone. Oddo in bilico, Santopadre pensa a Colantuono. Accostato anche Novellino

Cambia la data della partita di andata dei play out: si gioca il 10 e 14 agosto. Squalificato due giornate Angella

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

A Pian di Massiano tira aria di ribaltone, l’ennesimo di questa stagione tribolatissima del Perugia. Iniziata da Oddo, proseguita da Cosmi e poi ancora da Oddo. Il tecnico abruzzese è ancora in sella al Grifo, ma il presidente Massimiliano Santopadre sta riflettendo se giocarsi i play out con Oddo oppure cambiare ancora. Nell’eventualità dell’esonero, non verrà richiamato Cosmi. Santopadre pensa a Stefano Colantuono (57 anni), già al Perugia nel 2004/2005 e vicinissimo al ritorno lo scorso inizio gennaio quando fu “bruciato” da Cosmi. Alla panchina del Perugia nella giornata di ieri è stato accostato anche Walter Alfredo Novellino (67 anni), autentica bandiera biancorossa con un grande passato da calciatore e poi anche da tecnico. Oggi potrebbe essere la giornata decisiva anche perché domani il Perugia andrà in ritiro a Cascia. Sul pullman verso Santa Chiara potrebbe non salire uno dei grifoni: si valuta infatti un provvedimento nelle prossime ore.

Al momento la sfidante nei play out è il Pescara, ma bisognerà attendere il 6 agosto per conoscere l’esito del ricorso presentato contro il -2 in classifica dal Trapani al Collegio di Garanzia del Coni. Un ricorso il cui esito potrebbe stravolgere la classifica mandando in C il Pescara in caso di restituzione dei punti (con uno il play out lo fa il Trapani, con due i siciliani si salvano e gli spareggi toccano al Cosenza che - attualmente salvo - è costretto ad allenarsi ancora).

Nel frattempo la Lega di B ha posticipato la data del match di andata dei play out, inizialmente fissata per venerdì 7 agosto e ora in programma lunedì 10 (sempre ore 21 così come restano invariate data e orario della gara di ritorno, fissata per venerdì 14 agosto alle ore 21). Occhio al regolamento: se la sfidante del Perugia, unica squadra certa di fare i play out, saranno Pescara e Trapani (squadre tutte a 45 punti) nella gara di ritorno ci saranno, in caso di parità nella somma dei punteggi delle due sfida, supplementari e rigori. Il Cosenza, che ha 46 punti, passerebbe invece il turno in caso di parità in virtù della miglior classifica. Chi sicuramente non farà i play out è Gabriele Angella: il difensore centrale, capitano nella sfida di Venezia in cui è stato espulso, è stato squalificato dal giudice sportivo per due giornate. Da verificare se Di Chiara, ai box per uno stiramento, potrà recuperare per le due sfide o magari solo per quella di ritorno.