Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tanzania, allenatore di calcio belga esonerato per frasi razziste

Asia Colurn
  • a
  • a
  • a

Luc Eymael, allenatore belga, è stato esonerato dal ruolo di allenatore dello Young Africans Sc Yanga, squadra soprannominata anche come "giganti" della Tanzania. Capita, nel calcio. se non arrivano risultati. Ma il 61enne allenatore - al decimo anno di esperienza alla guida di squadre di calcio africane - è stato silurato a causa delle sue frasi razziste: "Il vostro Paese non mi piace. Voi tanzaniani siete senza istruzione e senza educazione. Sono disgustato. Non ho né auto né WiFi. I vostri campi di calcio in Europa non si vedono neppure in settima divisione. I dirigenti delle vostre società sono zero. Non contano niente presso la Federazione. I tifosi non capiscono un accidente di calcio, urlano come scimmie e abbaiano come cani”.

 

Un'uscita maldestra, forse dovuta alla mancata vittoria del campionato (il primo a ripartire in Africa dopo il Coronavirus), ma che gli è costata cara nonostante le scuse. "Abbiamo deciso di licenziare il signor Luc Eymael e ci siamo assicurati che lasci il Paese il più presto possibile”" ha fatto sapere il club.