Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia-Trapani 1-2: i grifoni sprecano poi la beffa al 92', incubo play out

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

Il Grifo si giocherà la salvezza all’ultima giornata, in trasferta, a Venezia. La sconfitta al Curi contro il Trapani (1-2) al 92’ fa scivolare al sest’ultimo posto grazie ai migliori scontri diretti con il Pescara. Il Trapani ci mette più intensità e fisicità, il Grifo non è lucido e nel finale - quando poteva vincere - spreca l’impossibile e ora si giocherà tutto negli ultimi novanta minuti venerdì. Servirà una vittoria per non dover sperare nei favori altrui.

 

 

Il Trapani gioca all'arrembaggio sin dall'inizio, il Perugia prova a mettersi allo stesso livello ma i siciliani sono davvero scatenati e passano pure in vantaggio con un super gol di Grillo (23'). Il Grifo la rimette subito a posto con Falcinelli, reattivo come mai nell'approfittare dell'errore di Carnesecchi sulla punizione di Dragomir (26'). Il Trapani è un martello, non molla, il Perugia sbuffa come un pugile alle corde. A inizio ripresa ci sarebbe anche un rigore per i siciliani (braccio di Angella in area), però le squadre si allungano e i cambi sembrano rianimare i biancorossi che approfittano delle praterie che lasciano i siciliani ormai tutti avanti. Almeno cinque gli errori: prima uno sull'asse Melchiorri-Kouan, poi Nicolussi Caviglia e tre volte Buonaiuto. Al 92' il patatrac: ultimo assalto del Trapani e gol di Luperini, rocambolesco dopo respinta sul palo di Vicario (1-2).