Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

National Trophy a Misano, Marcaccioli tenta la rimontona

Il pilota perugino parte in ritardo: "Ho avuto problemi al cambio, ora è tutto ok"

  • a
  • a
  • a

Giornata di qualifiche quella odierna al Misano World Circuit per Stefano Marcaccioli che disputa il secondo round del Pirelli National Trophy 1000 SBK. Nel precedente appuntamento del Mugello Marcaccioli aveva disputato due gare, concluse rispettivamente al 16mo ed al 17mo posto, a ridosso della zona punti. Ieri mattina Stefano aveva disputato un turno di prove libere, che aveva concluso in 22ma posizione con il tempo di 1’41”420. Nel pomeriggio un violento temporale ha annullato il secondo turno di libere.  Questa mattina il pilota umbro è tornato in pista per la prima sessione di qualifiche, che ha terminato al 21mo posto con un best lap di 1’40”319. Purtroppo nel secondo e conclusivo turno di qualifiche, Marcaccioli non è riuscito a migliorarsi (1’40”391) ed ha quindi terminato al 22mo posto nella classifica cumulativa delle due sessioni. In base a questi risultati domani Stefano partirà dall’ottava fila nella terza gara della stagione, che si disputerà sulla distanza di 10 giri.

Pirelli National Trophy 1000 SBK – Misano World Circuit
Qualifiche: 1) 1) Perotti (Yamaha) – 2) Salvadori (BMW) – 3) Ferroni (Aprilia) – 4) Santoro (Ducati) – 5) Saltarelli (Yamaha) ……….. 22) Marcaccioli (BMW)
.
 
“Avevamo organizzato di fare due giri veloci ad inizio turno per abbassare il mio tempo sul giro e migliorare la mia posizione in classifica - spiega Marcaccioli -. Purtroppo abbiamo modificato la posizione della leva del cambio, ma questa modifica si è rivelata peggiorativa, in quanto a volte la marcia non entrava e questo mi ha fatto perdere alcuni secondi. Abbiamo sistemato il problema pe la gara, ma ormai le qualifiche erano terminate. Domani partirò indietro e quindi devo fare una buona partenza per puntare deciso alla zona punti. La moto ora va bene ed io mi sento decisamente meglio rispetto al primo round del Mugello per cui sono fiducioso di poter fare un buon risultato, anche per ringraziare la mia squadra e tutti i miei sponsor che non mi fanno mancare il loro supporto”.