Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sir Conad, il presidente: "No, così non va bene"

Carlo Forciniti
  • a
  • a
  • a

Il presidente Sirci si mostra deluso per una prestazione non in linea con le aspettative. Il 3-2 a Vibo non è piaciuto al numero 1 dei Block Devils. “E' un punto perso grosso come una casa - precisa il patron dei Block Devils -, continuiamo a giocare male, dobbiamo crescere e farlo al più presto”. Il patron perugino individua nel 3° set il momento decisivo di una partita in cui la sua squadra ha sofferto forse più del dovuto contro un avversario di livello inferiore: “Avremmo dovuto vincere il terzo game. Era quello il set chiave. Se ci fossimo portati in vantaggio sarebbe stata un'altra partita. Ed invece non lo abbiamo fatto perché nei momenti determinanti ci manca sempre qualcosa. Non abbiamo il cinismo e la cattiveria necessaria. La Sir è una squadra molto più forte di Vibo. Siamo discontinui come sempre - continua nella sua analisi Sirci -. Non siamo nuovi ai cali di tensione, era già successo in Supercoppa nella finale contro Modena e puntualmente ricadiamo sempre nelle solite difficoltà individuali e collettive. Non è il tempo di fare drammi ma mi aspetto molto di più. I giocatori forti non ci mancano di certo”.