Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Inter, Gagliardini e la traversa impossibile: il gol sbagliato a porta vuota diventa virale

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

A volte un gol sbagliato diventa persino più virale di una prodezza. E' successo a Roberto Gagliardini, che a inizio secondo tempo di Inter-Sassuolo, sul punteggio di 2-1 per i nerazzurri, ha fallito una occasione clamorosa che avrebbe potuto dare un sapore ben diverso alla serata di Antonio Conte. Tutto solo e con il portiere già fuori causa, il centrocampista ex Atalanta a due metri dalla porta ha colpito incredibilmente la traversa, sciupando la chance del possibile 3-1.

 

 

A posteriori un errore pagato a carissimo prezzo dall'Inter, che si è vista frenare a San Siro dal Sassuolo sul 3-3. Gagliardini si può consolare su come nella storia abbia avuto predecessori ben più illustri, da Bobo Vieri nel 2002 contro la Corea del Sud al Mondiale.

 

 

A Samuel Eto'o (restando al nerazzurro), che colpì una traversa simile in uno Juve-Inter. Più romanzesche le storie di Egidio Calloni, "sciagurato" centrattacco del Milan di fine anni '70 e Marco Pacione, la cui serata no in Juve-Barcellona divenne celeberrima.