Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia contro l'Ascoli. Cosmi: "Sotto esame do il meglio di me". Convocato Falcinelli

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

La Serie B è ripartita e stasera tocca anche al Perugia nella tana di un Ascoli che, dopo aver perso in casa il recupero con la Cremonese, si trova già con l’acqua alla gola in piena zona retrocessione. Fischio d'inizio alle ore 20,30 (diretta tv su Dazn).

“Un po’ tutti gli allenatori non sanno che aspettarsi. Per noi, al di là di qualche problemino fisico che era facilmente preventivabile, le ultime sono state tre settimane di buon lavoro. I ragazzi hanno ritrovato l’aspetto ludico del calcio, che è fondamentale e si sono allenati con impegno e professionalità, nel rispetto dal protocollo che non ci è stato suggerito ma imposto” spiega Serse Cosmi. Sugli obiettivi il tecnico analizza: “Queste ultime dieci gare rappresentano per noi una grande opportunità e possiamo ripartire senza lo stress che quel maledetto febbraio ci aveva creato. Speriamo di ripartire dal risultato dell’ultima partita contro la Salernitana”.

L’allenatore parla anche della sua situazione contrattuale, comunque a scadenza: “Per quanto mi riguarda sono assolutamente convinto che la società abbia tutto il diritto di poter valutare quello che io e la squadra riusciremo a fare. Se non fossi a Perugia sarebbe una situazione normale, a volte sono andato via anche dopo grandissimi risultati, ma non è questo il pensiero che mi assilla ora. Io sotto esame? Ho paura solo degli esami del sangue o di natura medica. Per quello che riguarda il calcio, più sono stato sotto esame e più ho tirato fuori il meglio da me stesso. Non avrei potuto fare questo mestiere se avessi subito questo tipo di pressione, fa parte del gioco”. Fronte convocati del Perugia: Rajkovic non è al meglio ed è rimasto a casa insieme agli squalificati Greco e Albertoni, recupera Falcinelli ma in attacco dovrebbe toccare a Melchiorri con Iemmello. Duello tra Kouan e Falzerano per il ruolo di mezzala destra del 3-5-2.