Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni Rugby e Orvietana Rugby danno vita alla franchigia Red Union Rugby

L'unione è per le categorie Under 16 e 18

Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

Si chiama Red Union Rugby Club la nuova franchigia nata dall'accordo tra Terni Rugby e Orvietana Rugby. Il valore di condivisione delle scelte la fa da padrone all’interno di questa compagine tanto che sia il nome che il logo, con il quale giocheranno gli atleti, è stato scelto in maniera condivisa attraverso una serie di sondaggi tra dirigenti, giocatori e sostenitori dei club. La franchigia riguarderà le categorie Under 16 e Under 18 che parteciperanno ai rispettivi campionati.

"La realizzazione della franchigia Red Union Rugby Club, nasce prevalentemente dalla necessità e dalla voglia di creare un contesto dinamico e stimolante per le categorie Under 16 e Under 18 che nelle realtà locali sono spesso caratterizzate da numeri esigui". Questi i presupposti con i quali Carlo Lanzalonga prende la presidenza della nuova struttura. "Proprio per questo - aggiunge - la franchigia nasce per restare aperta a chiunque abbia le nostre stesse necessità e voglia entrare a far parte, condividendone i valori, di una nuova famiglia dove il rugby possa essere giocato con qualità".

"La collaborazione nasce da una reciproca simpatia e anche da una sintonia tecnica - spiega il presidente del Terni Rugby, Fabrizio Campana – la volontà dei club è quella di creare i presupposti per un rugby condiviso e di qualità oltre che gettare le basi per ricostruire le squadre Seniores delle rispettive società". Luca Foscoli, presidente dell'Orvietana Rugby aggiunge: "Abbiamo unito le migliori disponibillità tecniche del territorio dell'Umbria del sud per costruire un progetto nuovo e di lungo respiro con l'idea di portare questo sport, i suoi valori ed i suoi insegnamenti a conoscenza di tutti per creare una realtà competitiva che possa confrontarsi con le altre squadre del centro Italia".