Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Italvolley, Zaytsev: "Siamo entrati nel cuore degli italiani"

(Foto LaPresse)

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

"È sempre difficile parlare dopo, ma è bello parlare con l'argento al collo". Così Ivan Zaytsev, schiacciatore della Nazionale italiana di volley, ha commentato dopo la sconfitta contro il Brasile nella finale per l'oro del torneo dei Giochi di Rio. "Sono fiero di quello che abbiamo fatto, tutta la squadra ha messo insieme le singole storie personali, ognuno ha aperto il cuore per condividere qualcosa di grande. Questo argento è il premio a tutti gli sforzi fatti", ha spiegato l'azzurro. "Non è l'oro, certo, però volevamo far stare tranquilla la Generazione dei Fenomeni...", ha scherzato. Sul grande affetto manifestato dall'Italia per questa Nazionale: "Noi siamo un pò fuori zona, a parte i social abbiamo seguito poco. Credo che i ragazzi siano dispiaciuti. Dopo Londra il bronzo bruciava ma quando siamo tornati in Italia abbiamo sentito il calore. Credo che con questo argento ce lo faranno sentire ancora di più. Siamo riusciti ad essere entrati nel cuore degli italiani e spero che questo movimento possa essere seguito come merita".