Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fere, ancora una fumata nera

Esplora:

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Il "silenzio assordante" della società impone l'uso del condizionale rispetto alle poche notizie (o meglio indiscrezioni) che trapelano circa i futuri assetti dirigenziali e tecnici della Ternana. Del resto in assenza di comunicati ufficiali è doverosa la massima cautela. Al momento l'unico dato certo riguarda i tre nodi da sciogliere, quelli relativi alle cariche di amministratore unico, direttore sportivo e allenatore. In questo ordine (ineludibile sul piano logico-causale e temporale). Molto probabile la conferma sulla massima poltrona dirigenziale di Simone Longarini. A quanto pare (anche) per espressa volontà di Edoardo Longarini, socio unico del club rossoverde da dodici anni. Svanita dunque l'ipotesi del ritorno in sella di Emanuele Longarini, figlio maggiore del patron rossoverde. Ma tale ipotesi (peraltro mai esplicitata dalla proprietà) è (o meglio sarebbe stata) reale oppure rappresenta solo il frutto di più o meno fondate fantasie popolari? E se si fosse concretizzata come e perché avrebbe modificato gli scenari in casa rossoverde? Servizio integrale a cura di Luca Giovannetti sul Corriere dell'Umbria del 3 giugno