Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana, rebus panchina: dipende dal direttore sportivo

Sottili, tecnico in corsa per la panchina delle Fere

Lu. Gio.
  • a
  • a
  • a

Nel caso, sempre più probabile, di addio a Roberto Breda (piace al Carpi) per la panchina della Ternana si profilerebbe un ballottaggio tra Vincenzo Vivarini (ex Chieti, Aprilia e Teramo, ma piace molto anche alla Pro Vercelli) e Stefano Sottili (ex Carpi, Carrarese, Unione Venezia, Varese, Pistoiese e Bassano). Restano in piedi le piste che conducono a Stefano Vecchi (in procinto di lasciare l'Inter, con cui ha vinto una Viareggio Cup e una Coppa Italia Primavera, trascorsi con Tritium, Spal e Carpi) e Pasquale Padalino (ex Foggia, Grosseto e Matera). Se però dovesse prevalere l'idea di affidarsi a un tecnico di categoria occhio a Carmine Gautieri (fresco di salvezza col Latina) e Claudio Foscarini (non confermato dalla Pro Vercelli malgrado la salvezza). In ogni caso la scelta verrà concertata col nuovo diesse, dunque con Fabrizio Larini (consulente esterno di mercato a fine gennaio, dopo l'allontanamento di Guglielmo Acri) oppure con Massimiliano Mirabelli. Il primo ha assistito alle trasferte delle Fere di Chiavari, Vicenza e Como mentre il secondo sarebbe stato contattato (condizionale d'obbligo) a più riprese.